Romanzo “LA VEGETARIANA” di HAN KANG (NO SPOILER)

LA VEGETARIANA di HAN KANG
(NO SPOILER)

Un incipit dritto al cuore: “Prima che mia moglie diventasse vegetariana, l’avevo sempre considerata del tutto insignificante”. SBAM! Forte, potente!
Di per sé, questo inizio, lo riterrei già decisivo per ricorrere alla lettura del romanzo della Kang; ma posso ulteriormente affermare che nella sua interezza è sorprendente, poetico e oserei dire inevitabile nel percorso formativo di un lettore, in quanto tale, e specialmente in quanto essere umano.
La protagonista è Yeong-hye: viene sorpresa dal marito alle quattro del mattino di fronte al frigorifero in una condizione di pseudo-trance. “Ho fatto un sogno” dice, rispondendo alla richiesta di spiegazioni.
Ha fatto la sua scelta, questa donna.
E lui la definiva insignificante…viene da giocare foneticamente con il suo opposto nell’analisi di questo racconto: il “significante”, perché tale romanzo é appunto un viaggio alla scoperta di come, del “significante”, si possa operare una strana trasformazione (in linguistica, esso è l’immagine acustica o visiva del “segno”, la sua parte “esterna”, mentre quella interna è il significato); la Kang effettua con maestria questa particolare, bizzarra trasposizione: il significante è il corpo di Yeong-hye che muta forma (dimagrisce, deperisce), e se il significante muta, anche il significato di conseguenza dovrà farlo: attorno al “cosa significhi” questa mutazione (e al “perché”) ruotano le pagine de La Vegetariana.
Un libro sulla scelta e l’impossibilità di operarla completamente da soli: quando ognuno di noi ne effettua una, anche coloro che ci sono attorno ne compiono una in risposta.
Non si sceglie mai in solitudine: per questo rimanere fedeli alla nostra decisione diventa a volte arduo, poiché le strade che prendiamo possono essere bivi ai quali lasciamo persone, oltre che idee sulle cose…
E questo racconto, non è solo una meravigliosa occasione di mettere in crisi le nostre scelte (non per forza sul tema vegetariano – potete vederlo metaforicamente); è anche un esempio, struggente, di perseveranza e decisione.
Da rileggere.

(autore: diegofanelli)
(immagine presa da internet)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...